CASTAGNE-1200x1200.jpg

La castagna è il frutto autunnale per eccellenza, nel nostro immaginario è lo spuntino ideale da gustare davanti ad un camino accesso durante i pomeriggi invernali, magari insieme ad un bicchiere di vino rosso.-

ABBINAMENTO SBAGLIATO

In realtà, le castagne, sia fresche che secche, sono ricche in carboidrati, potassio, fosforo, sodio, calcio, ferro e sali minerali che, di fatto, la rendono più adatta a pazienti in convalescenza e astenici piuttosto che per pazienti in dieta dimagrante o che cmq non necessitano di rimineralizzarsi e di integrare carboidrati.

Le castagne sono ricche in vitamine del gruppo B, fondamentali per la fertilità, e in particolare, di vitamina B3 o niacina che conferisce loro un potere equilibrante il sistema nervoso rendendole utili per chi ha problemi del tono dell’umore.

Dunque, quando, come e quante mangiarne?

🌰 4-5 al posto di un frutto
🌰 5-6 al posto del pane
🌰 sempre abbinate ad una proteina, mai ad un altro carboidrato (es. pasta, riso, patate etc.)
🌰 prediligerla in abbinamento nel pasto con verdura cruda in pinzimonio come finocchio per prevenire il gonfiore intestinale o sedano in pinzimonio contrastare il probabile rallentamento del transito intestinale che potrebbe provocare con conseguente stipsi.

Controindicata nei soggetti diabetici o con squilibri glicemici.

Riso-basmati-limone-e-zucchine.png

Riso basmati limone e zucchine

Ingredienti per due persone

  • 150 gr di mix di riso basmati
  • 350 gr di zucchine romanesche
  • 1 limone bio
  • 1 cucchiaino di curcuma
  • radice di zenzero
  • menta
  • olio e sale qp
  • 1 spicchio di aglio

Preparazione

Grattugiate finemente le zucchine. In una padella antiaderente scaldate l’olio insieme ad uno spicchio di aglio schiacciato. Unite poi le zucchine grattugiate e lasciate cuocere a fuoco basso con un coperchio per circa 10 minuti. Aggiungete ora la menta, la curcuma, lo zenzero e la buccia del limone grattugiato. Lasciate cuocere per altri 5 minuti. Nel frattempo, cuocete il riso due minuti in meno rispetto a quanto indicato sulla confezione. Saltate il riso in padella con un po’ di acqua di cottura insieme alle zucchine.

Ricette ideate dalla nutrizionista  Gemma Fabozzi in collaborazione con Mara Soul Kitchen 

 

Spaghetti-pomodorini-curcuma-e-zenzero.png

Spaghetti pomodorini, curcuma e zenzero

Ingredienti per due persone

  • 150 gr di pasta di grano saraceno o farro o grano duro
  • 350 gr di pomodorini datterino
  • 1 cucchiaino di curcuma
  • 1/2 radice di zenzero
  • sale e olio qb
  • uno spicchio di aglio
  • basilico

Preparazione

In una pentola capiente porta ad ebollizione l’acqua. Nel frattempo, in una padella antiaderente riscalda l’olio con uno spicchio di aglio schiacciato. Non appena caldo unisci i pomodorini tagliati a pezzetti, abbassa la fiamma, copri con un coperchio e lascia cuocere a fuoco basso per circa 10 minuti. Trascorso il tempo necessario, togli il coperchio e schiaccia i pomodorini con una forchetta fino a formare una crema, unisci poi un cucchiaino di curcuma, il basilico e lo zenzero grattugiato. Lascia cuocere ancora per circa 10 minuti.

Cuoci la pasta due minuti in meno rispetto al tempo indicato sulla confezione e tieni da parte qualche cucchiaio di acqua di cottura. Fai saltare in padella la pasta nel sugo di pomodorini con l’acqua di cottura e servi con basilico fresco.

Ricette ideate dalla nutrizionista  Gemma Fabozzi in collaborazione con Mara Soul Kitchen 

Pasta-con-calamari-e-zucchine.jpg

Pasta con calamari e zucchine

Ingredienti per due persone
150 gr di pasta di grano saraceno
3 zucchine romanesche
300 gr di calamari
1 cucchiaino di curcuma
Basilico
Olio evo
Aglio

Preparazione
Taglia a fettine sottili le zucchine. In una padella scalda l’olio, unisci  uno spicchio di aglio schiacciato, le zucchine e i calamari. Lascia cuocere con un coperchio per circa 15minuti. Cuoci la pasta e tieni da parte un po’ di acqua di cottura. Scola la pasta al dente e saltala in padella con le zucchine e i calamari e un cucchiaino di curcuma.

Ricette ideate dalla nutrizionista  Gemma Fabozzi in collaborazione con Mara Soul Kitchen 

Pasta-con-pesto-alla-genovese.png

Pasta con pesto alla genovese

Ingredienti
80gr foglie di basilico
100 gr olio EVO
30 gr pinoli
80 gr parmigiano
1punta d’aglio
1/2 cucchiaino di sale.

Preparazione
Lava bene il basilico e fallo asciugare bene tamponando con carta assorbente. Una volta asciutto metti in una busta per congelare e tieni in frigo almeno 1 ora per evitare l’ossidazione con il calore delle lame che frullano. Mettere tutti gli ingredienti nel frullatore e frullare. Si conserva in frigo per qualche giorno coperto con olio evo.

Ricette ideate dalla nutrizionista  Gemma Fabozzi in collaborazione con Mara Soul Kitchen 

Carbonara-day-B-Woman-1200x1200.jpeg

Carbonara day

La carbonara è un primo piatto completo che contiene carboidrati, lipidi e proteine (pasta, pancetta e uova) nelle giuste proporzioni.

E’ un piatto ideale:

per chi ha problemi di gestione della glicemia e dell’insulina poiché l’uovo e la pancetta bilanciano gli zuccheri della pasta;

• per recuperare energie, sia fisiche che psichiche ad esempio negli studenti oppure per gli sportivi dopo l’allenamento;

• per gli adolescenti in crescita, soprattutto se maschi, in quanto l’uovo svolge un’azione androgenizzante a sostegno della produzione di ormoni sessuali maschili come il testosterone.

Nulla vieta di mangiarla in dieta dimagrante ma in questo caso è importante non solo prepararla nel giusto evitando di mischiare grassi di origine animale e vegetale (mix guanciale/olio) perchè potrebbe complicare la digestione rallentando il fegato ed il metabolismo, ma soprattutto come associarla.

Attenzione alle donne in menopausa per le quali non è molto indicata… in tal caso si potrebbe optare per la sorella gricia, sempre preparata con la stessa modalità ma senza l’uovo..!

La ricetta

Ingredienti per 4 persone:

  • 320-350gr spaghetti
  • 150gr guanciale o pancetta dolce
  • 4 uova, utilizzando 1 uovo intero e 3 tuorli
  • 50gr Pecorino o Parmigiano Reggiano
  • Sale finoq.b
  • Pepe nero, ideale in caso di lentezza digestiva

Procedimento:

  1. Versate i cubetti o le listarelle di guanciale o pancetta in una padella antiaderente e lasciare che il grasso si sciolga con l’aggiunta di una tazzina d’acqua tiepida.
  2. Nel frattempo portare dell’acqua salata ad ebollizione e cuocere la pasta molto al dente.
  3. Versare i tuorli in una ciotola, aggiungere la maggior parte del Parmigiano o del Pecorino previsto dalla ricetta e lasciarne un po’ per guarnire all’ultimo il piatto, aggiungere il pepe macinato e amalgamare il tutto con una frusta ed eventualmente aggiungere 1 cucchiaio di acqua di cottura per amalgamare meglio il tutto.
  4. Scolare la pasta al dente direttamente nella padella con il guanciale e saltate in padella fino a che il composto non si inizia a rapprendere
  5. Impiattare e aggiungere parmigiano o pecorino fresco e pepe q.b

Come comporre il pasto

Prima insalata di finocchi e rucola con olio, sale e limone

Dopo fragole condite solo con qualche goccia di limone o per i più piccoli zucchero e limone

 

 

B-WOMAN Srl

Via dei Monti Parioli 6, 00197 Roma
PI e CF 14999761001
Pec: b-womansrl@legalmail.it
Mail: info@b-woman.it
www.b-woman.it

Tel: 06/92599080
Tel: 06/92599081
Mob: 393-9259908

Orari

Lun 09.30 – 18:00
Mar 09.30 – 19:00
Mer 09.30 – 19:00
Gio 09.30 – 19:00
Ven 09.30 – 18:00
Sab – Dom Chiuso

Seguici anche su Facebook!

Copyright by B-Woman 2019. All rights reserved.