Il servizio di consulenza psicologica e psicoterapia ha lo scopo di fornire non solo un aiuto a chi sente il bisogno di condividere e superare un malessere psicologico ma anche fornire un supporto concreto per affrontare i comuni problemi quotidiani e gestire al meglio problematiche specifiche di alcune fasi della propria vita.


PSICOLOGIA E 
INFERTILITA’

  • scopri di più
scopri di più

La consulenza psicologica ha lo scopo di creare uno spazio emotivo che permetta accoglienza, ascolto, contenimento e sostegno per la coppia che  decide di sottoporsi  alle tecniche di fecondazione assistita.  La PMA, se da un lato offre speranza, dall’altra aggiunge un ulteriore peso emotivo al dolore e allo sconforto che la coppia prova per non riuscire a realizzare il desiderio di un figlio.  Questi vissuti, durante il trattamento, restano spesso sommersi  salvo poi emergere violentemente nei momenti critici creando situazioni di difficile gestione. L’accettazione della diagnosi, le decisioni da dover prendere rapidamente in merito al percorso, i periodi di attesa dei risultati, i giorni successivi al fallimento di un ciclo e l’eventuale elaborazione di una rinuncia definitiva al progetto genitoriale, rappresentano fasi delicate in cui la coppia può andare incontro a  diverse difficoltà sia sul piano personale che su quello relazionale creando occasioni di conflitto e incomprensioni. L’accompagnamento psicologico proposto dai nostri esperti in PMA ha pertanto l’obiettivo di fornire a ciascuna coppia  gli strumenti  per attivare le proprie risorse interne e per poter trovare nuove strategie per gestire al meglio le possibili problematicità che si possono presentare prima, durante e dopo un trattamento medico.



PSICOLOGIA E
DONAZIONE DI GAMETI

  • scopri di più
scopri di più

Decidere di ricorrere alla fecondazione eterologa per poter avere un bambino aggiunge un’ulteriore livello di complessità a quello che già si è dovuto affrontare nel percorso di fecondazione assistita di tipo omologo. In questo caso la coppia si trova a dover accettare sia la perdita della propria fertilita’, sia la perdita del legame genetico con il bambino e proprio quest’ultimo  aspetto generalmente solleva alcune criticità. Tra i dubbi più comuni vi è il timore di non accettare il bambino come proprio, la paura di un ripensamento  il timore della non somiglianza con il genitore non genetico, le fantasie sul donatore, il dubbio se rivelare o meno al bambino la natura del suo concepimento e se si, quando e in quali modalità. La consulenza psicologica  offre uno spazio di ascolto e di condivisione che consente alla coppia di  confrontarsi con le resistenze, i dubbi, i timori, le questioni personali e i reali  desideri sia singoli che di coppia  per poter  arrivare a maturare una scelta consapevole. Inoltre i nostri psicologi esperti nel campo della PMA con donazione di gameti, offriranno all’interno della seduta tutte quelle informazioni aggiuntive date dagli studi scientifici, dall’esperienza e dalle proprie conoscenze personali  che saranno poi  utili a ciascuna coppia  per poter giungere ad una decisione in modo consapevole e sereno.



PSICOLOGIA E
INCONTRI DI GRUPPO

  • scopri di più
scopri di più
  • L’Attesa fertile: questo gruppo di supporto è rivolto alle coppie che stanno per intraprendere, o hanno già intrapreso, un percorso di fecondazione assistita. ll gruppo infatti può rivelarsi di grande utilità nella gestione delle emozioni negative che la diagnosi d’infertilità comporta. Attraverso il confronto reciproco le coppie avranno la possibilità di valutare la propria esperienza con occhi diversi e si sentiranno meno sole nel gestire tutte le paure e le difficoltà del percorso di fecondazione assistita.
  • Mind-body Group: il gruppo mind-body rappresenta un percorso modellato su quattro incontri tematici ognuno dei  quali affronterà un aspetto specifico della PMA  che potrà essere utilizzato al fine di rendere  meno faticoso il percorso. L’obiettivo è quello di far si che le pazienti apprendano nuove strategie per fronteggiare lo stress mediante la pratica della mindfulness, le tecniche di rilassamento, il lavoro sui pensieri negativi  e altre ancora protese a migliorare la vita di coppia, la comunicazione con il proprio partner e con la rete sociale e a nutrire la propria vita di attività che possano arricchire anziché togliere energia.
  • Genitori grazie a un dono: questo gruppo ha l’obiettivo di offrire uno spazio di condivisione, di confronto  e di analisi su  domande, dubbi,  preoccupazioni ed eventuali resistenze  che la coppia può vivere nel momento in cui sta considerando la possibilità di affrontare un percorso con donazione di gameti. Lo spazio del gruppo e la mediazione delle terapeute avrà come fine quello di aiutare ciascuna coppia ad arrivare alla propria scelta in modo consapevole e sereno.




PSICOLOGIA E
POST-PARTO

  • scopri di più
scopri di più

Per la coppia

Diventare genitori è una gioia immensa, ma anche un’esperienza impegnativa.

Abituarsi al nuovo ruolo di genitore non è facile.  Le poppate, le notte insonni, le prime difficoltà con le quali ci si ritrova a fare i conti rivoluzionano inevitabilmente giornate, abitudini, ritmi e priorità, creando un punto di rottura con  la vita precedente, con le proprie abitudini e con il proprio equilibrio.  Cambiamenti che spesso mettono a dura prova l’armonia e il rapporto a due. L’arrivo di un figlio può essere allora vissuto come un scombussolamento emotivo, perché porta all’interno della relazione un altro individuo e scatena la differenziazione  non solo dei due genitori in rapporto al bambino, ma anche tra di loro, perché ora, oltre essere un uomo e una donna, sono anche un padre e una madre, la coppia a volte sparisce, la sessualità viene meno,  mentre le divergenzerispetto all’educazione, al ruolo e alla suddivisione dei compiti possono prendere il sopravvento portando a tensioni e conflitti. La consulenza di coppia offre quindi uno spazio facilitatore dove  entrambi i partner possono parlarsi, ascoltarsi, manifestare i propri bisogni, con l’obiettivo di trasformarsi e riconoscersi nella loro nuova identità di coppia.

Per la mamma

Ogni neo-mamma sa bene quanto il primo periodo di vita del bambino sia costellato da emozioni nuove e stati d’animo mai provati prima. Spesso il parto non è come lo si era immaginato, il rientro a casa poi se da un lato offre sollievo e serenità, dall’altro spaventa; a questo si aggiunge il baby blues, ovvero quella sindrome ormonale che colpisce il 70% delle mamme nel primo periodo del post parto creando ansia, pianto e a volte tristezza. La consulenza psicologica post-parto si propone con il duplice obiettivo di comprendere insieme quali sono i bisogni  della mamma per poi orientarla vero i servizi più adeguati per il suo recupero psico-fisico e offrire uno spazio personale in cui possa sfogarsi, liberarsi e dar voce a tutte le paure e i timori personali frequenti in questa fase.



PSICOLOGIA E
COPPIA

  • scopri di più
scopri di più

La coppia si rivolge dal terapeuta quanto ritiene di aver tentato il tutto per tutto per porre fine alla crisi che sta vivendo senza però  aver raggiunto il risultato desiderato. A volte è il motivo della crisi a generare conflitti, incomprensioni, altre volte è il modo in cui la coppia ha provato a gestire il momento di stallo a risultare disfunzionale. La terapia di coppia proposta dal nostro Centro è una terapia breve, strategica-sistemica che ha l’obiettivo di aiutare ogni partner ad assumere un nuovo punto di vista sulla situazione e di comprendere le proprie responsabilità nell’aver determinato la crisi. Un secondo obiettivo è quello di aiutarli ad esplorare le  reciproche modalità relazionali e comunicative, individuando quegli elementi che generano e alimentano le situazioni di tensione: aspettative non realistiche, fraintendimenti, incapacità di porsi dalla prospettiva dell’altro. L’obiettivo finale sarà quello di riattivare un dialogo aperto e comunicativo, di imparare a gestire autonomamente i momenti di blocco e di imparare ad alimentare il proprio legame affettivo, intimo e sessuale.



PSICOLOGIA E
COMPORTAMENTO ALIMENTARE

  • scopri di più
scopri di più

La mindful-eating, è un approccio terapeutico innovativo e ampiamente riconosciuto dalla comunità scientifica  che attraverso un protocollo standardizzato di nove incontri (MB-EAT), permette a tutti coloro che hanno un rapporto conflittuale con il cibo di affrontarlo e risolverlo. Molte persone, nonostante non soffrano di disturbi del comportamento alimentare diagnosticabili, hanno un rapporto con il cibo totalmente inconsapevole. Pensiamo a chi soffre di  fame nervosa e che ricorre alla abbuffate per gestire le proprie emozioni negative, ai dieter che ricorrono a continue ed estenuanti diete on-off, portando il corpo da uno stato di privazione fisiologica e psicologica (dieta on) ad uno stato di sovra-alimentazione incontrollata (off),  fino ai binge eater i  cui meccanismi  di fame e sazietà sono malfunzionanti.

La mindful-eating, permette di tornare ad un’alimentazione consapevole,  aiutando letteralmente  il cervello a ripristinare il suo naturale lavoro di regolare introito e dispendio calorico.

Attraverso l’utilizzo di questo protocollo il paziente sarà in grado di:

  • fare scelte alimentari che supportano la salute e il benessere, senza ricorrere al pilota automatico
  • distinguere tra gli aspetti psicologici dell’esperienza emotiva e gli stimoli fisiologici della fame e della sazietà;
  • capire quali sono i cibi “trigger” che portano all’alimentazione compulsiva e combatterli;
  • conoscere e gestire i pensieri, le credenze e le opinioni disfunzionali che portano all’alimentazione incontrollata.

Il perseguimento di questi obiettivi, consentirà al paziente di perdere il peso in eccesso e di mantenere tale perdita.







SLEEP COACHING

  • scopri di più
scopri di più

Lo Sleep Coach è una figura professionale  che fornisce consulenze alle famiglie che hanno problemi relativi al sonno dei propri figli. I problemi di sonno sono i più evidenti e “disturbanti” fra quelli che possono emergere nella gestione dei primi anni di vita di un figlio. Il contesto esterno   spesso  non aiuta e accade cosi  che i neo-genitori si trovino ad affrontare da soli e senza un adeguato supporto i primi tempi dopo la nascita. Ogni genitore in realtà  può essere in grado di riconoscere cosa è meglio per il proprio bambino anche in relazione al sonno, ma quello di cui potrebbe avere bisogno è un sostegno specializzato e mirato per acquisire fiducia e far emergere le proprie competenze.    A ciascun nucleo familiare sarà fornito un piano personalizzato costruito con l’obiettivo di fornire  risposte e soluzioni sul saper distinguere un problema di sonno da una regressione temporanea; nell’individuare le principali cause che contribuiscono a determinarlo, nel comprendere  quali accorgimenti utilizzare per  affrontare e gestire il problema,  nel gestire i risvegli notturni, nell’ analizzare  eventuali ulteriori problemi che possono essere connessi al problema del sonno, nel rendere il bambino più autonomo nell’addormentarsi  e nel riaddormentarsi e nel capire come comportarsi di fronte ad eventuali problemi di sonno (parasonnie, sonniloqui, terrori notturni) che possono comparire nella fascia di età 2-6.






Scopri i percorsi B-Woman e l’importanza del servizio di psicologia:


b-fertile b-woman

Durante la ricerca di una gravidanza

B-Fertile


Durante un percorso di fecondazione assistita

B-supported in IVF

b-pregnant

Per accompagnare la donna durante i 9 mesi di gravidanza

B-Pregnant


Per le mamme durante la fase del puerperio

B-Mum

B-WOMAN Srl

Via dei Monti Parioli 6, 00197 Roma
PI e CF 14999761001
Pec: b-womansrl@legalmail.it
Mail: info@b-woman.it
www.b-woman.it

Tel: 06/92599080
Tel: 06/92599081
Mob: 393-9259908

Orari

Lun 09.30 – 18:00
Mar 09.30 – 19:00
Mer 09.30 – 19:00
Gio 09.30 – 19:00
Ven 09.30 – 18:00
Sab – Dom Chiuso

Copyright by B-Woman 2019. All rights reserved.