Gli-Omega-3-e-6-possibile-scudo-contro-il-coronavirus-la-nutrizionista-Gemma-Fabozzi-ci-spiega-il-perchè-1200x1200.jpeg

Secondo una ricerca pubblicata sulla rivista ‘Molecules’ dall’Universidad La Salle (Messico), i cibi ricchi di Omega 3 e 6 potrebbero essere uno ‘scudo’ contro l’infezione da Sars-Cov-2. “Questo interessante studio pubblicato dall’Università di La Salle in Messico sulla rivista ‘Molecules’ – è il commento dell’embriologa e biologa nutrizionista Gemma Fabozzi, responsabile del centro per la salute della donna B-Woman di Roma – dimostra l’importanza della dieta nel modulare le difese immunitarie, che hanno più che mai bisogno del nostro aiuto in questo periodo”.

Estratti-e-centrifughe-possono-sostituire-frutta-e-verdura-i-consigli-B-Woman-1200x1200.jpeg

Estratti e centrifughe possono sostituire frutta e verdura fresca?

ASSOLUTAMENTE NO!

1️⃣ Ci priveremo di una parte importantissima: la fibra, utile per il suo potere saziante e nutriente per la nostra flora batterica intestinale

2️⃣ Questa è importante anche perchè aiuta a rallentare il picco glicemico che si crea con l’assunzione di solo succo di frutta, poichè assumiamo praticamente in purezza zuccheri della frutta

3️⃣ Inoltre l’assenza di masticazione riduce il senso di sazietà e appagamento: abbiamo fisiologicamente bisogno di masticare e si impiegherà certamente più tempo a consumare frutta fresca (il segnale di sazietà viene inviato circa 20 min dopo l’inizio di un pasto)

4️⃣ Prendiamo in considerazione un altro fattore: quanti frutti servono per avere un bicchiere di centrifuga? sicuramente più di uno, magari anche più di due. È vero che la frutta fa bene e dovremmo consumarne di più, ma anche questa ha le sue porzioni, 2/3 frutti al giorno, che così facendo andremo a consumare tutti insieme.

✅ Un modo per ovviare a questo problema, è quello di inserire verdure all’interno del nostro centrifugato, saranno idratanti e gustose allo stesso modo.

🥬 🥒 Alcune verdure di facile inserimento possono essere: cetriolo, finocchio, sedano e, per i più audaci, anche la rapa rossa.

‼️ IMPORTANTE ‼️

Consumo moderato di centrifughe, composte da un frutto e verdure a piacere, magari anche con un pizzico di zenzero

📞 Prenota una consulenza nutrizionale telefona al +39 393 9259908 oppure inviaci una email a info@b-woman.it

Rucola-proprietà-e-benefici.-I-consigli-B-Woman-per-utilizzarla-al-meglio-1200x1200.jpeg

Rucola: quali sono le sue proprietà? Perché è spesso utile aggiungerla alle preparazioni?

🍃 La rucola è una pianta erbacea che spesso troviamo associato alle preparazioni estive: si usa spesso nelle insalate per aromatizzarle oppure con associazioni proteiche come gli straccetti di carne saltati in padella e oppure con il classico abbinamento bresaola, limone e scaglie di parmigiano.

Quali sono le sue proprietà? Perché è spesso utile aggiungerla alle preparazioni? Scopriamo insieme perché‼️

La rucola è un alimento appartenente alla famiglia delle crucifere, contenente una significativa percentuale di iodio, ferro, calcio, potassio, fosforo, vitamina A e vitamina C che insieme contribuiscono a conferire le sue peculiari proprietà:
🍃 aperitive- digestive
🍃diuretiche
🍃 antiscorbutiche
🍃emollienti
Nello specifico, la rucola quando associata ad altri alimenti:
✅ aumenta il potere nutritivo del pasto
✅ facilità i processi digestivi
✅stimola il metabolismo dato il suo contenuto di iodio-

Quando e per chi

È molto utile:
✔️in dieta dimagrante,
✔️in caso di obesità,
✔️nel diabete insulino-dipendente
✔️ nel diabete dismetabolico
✔️per sostenere la vigilanza neuropsichica

Il nostro suggerimento per impiegarla al meglio per le più calde cene estive

Ricetta del mese: pasta di farro o riso venere con pesto di rucola

Ingredienti: 70gr di pasta o risp a persona, Rucola 100 g, Olio extravergine d’oliva 150 g, Pinoli 50 g, 5-6 gherigli di noci oppure mandorle, Aglio 1 spicchio, Grana Padano DOP da grattugiare 50 g, Sale fino q.b.
Procedimento: lavate molto bene la rucola, asciugatela e mettetela nella tazza di un mixer insieme ai pinoli e le noci e 100gr di olio e frullare fino ad ottenere un pesto omogeneo. Successivamente aggiungere anche il Grana Padano DOP e l’olio restante e amalgamare con un cucchiaio di legno senza frullare.
E’ possibile conservare in frigo per qualche giorno avendo l’accortezza di ricoprirlo d’olio oppure congelarlo in tanti piccoli vasetti.
Mettere  a bollire in una pentola dell’acqua leggermente salata e quando bollirà cuocere il quantitativo di pasta/riso stimato per le persone. Lessarla e scolarla al dente condirla con il pesto di rucola precedentemente preparato.
FONTI:
1. Arcari Morini D., D’Eugenio A., Aufiero F. Il potere farmacologico degli alimenti. Ed. Red, Milano 2005.
2. M.T. Murray. Il potere curativo dei cibi. Ed. Red, Milano 2003.

B-WOMAN Srl

Via dei Monti Parioli 6, 00197 Roma
PI e CF 14999761001
Pec: b-womansrl@legalmail.it
Mail: info@b-woman.it
www.b-woman.it

Tel: 06/92599080
Tel: 06/92599081
Mob: 393-9259908

Orari

Lun 09.30 – 18:00
Mar 09.30 – 19:00
Mer 09.30 – 19:00
Gio 09.30 – 19:00
Ven 09.30 – 18:00
Sab – Dom Chiuso

Prossimi eventi

Copyright by B-Woman 2019. All rights reserved.