I bisogni delle coppie che affrontano un percorso di PMA

I-bisogni-delle-coppie-che-affrontano-un-percorso-di-PMA.png

La difficoltà della coppia di avere un bambino, il trascorrere dei mesi e addirittura anni nella ricerca di un figlio, l’incremento degli sforzi per provare ad ottenere una gravidanza, il sali-scendi continuo di speranza, fiducia e poi delusione che spesso accompagna il vissuto di chi affronta un percorso di PMA, può far scivolare la coppia in uno stato di crisi.

Che cos’è una crisi?

La crisi è un momento di forte cambiamento che si affaccia spesso in modo imprevedibile nella vita di una persona e che viene vissuto come una minaccia, poiché non è risolvibile nell’immediato presente e perché compromette la realizzazione di obiettivi importanti di vita in chi la subisce e che genera timore e frustrazione poiché si pensa di non avere tutte le risorse sufficienti per poterla fronteggiare. La crisi di infertilità evoca molti vissuti nella coppia, dalla incredulità, al rifiuto, alla rabbia, alla solitudine, al vissuto di impotenza o al senso di colpa. Generalmente queste emozioni sono vissute da entrambi i partner, ma non sempre vengono esplicitate. L’infertilità può essere un vero banco di prova per il rapporto di coppia e scuotere le fondamenta di un matrimonio. Può rafforzare una relazione solida e indebolire il nucleo di una relazione travagliata. Forse è una delle più grandi sfide che le coppia si troverà ad affrontare nella loro vita insieme, ma se si riesce ad attivare e trovare le giuste risorse per far fronte a questa sfida, può diventare un grande percorso di crescita individuale e di coppia e potrà essere utile per affrontare con più forza altri momenti difficili che inevitabilmente si verificheranno nel proprio percorso di vita.
Le relazioni, come qualsiasi cosa desideriamo far crescere e prosperare, devono essere nutrite. Il legame di coppia è come un giardino, le cui piante devono essere trattate con cura e devono ricevere quantità adeguate di sostanze nutritive come sole, acqua, fertilizzanti per poter fiorire. Se il giardino viene trascurato troppo a lungo o riceve poche di quelle sostanze nutritive, le piante appassiranno e moriranno.
L’infertilità può portare una coppia a trascurare la propria relazione, concentrando tutte le energie sulla ricerca del bambino, può invadere molte aree del proprio nido coniugale, facendo perdere di vista sia ciò che ha unito entrambi negli anni sia ciò che è necessario preservare per fare crescere ed evolvere il proprio nucleo familiare in futuro .

I consigli

Affinché un matrimonio sopravviva alla crisi di infertilità, le coppie devono continuare a curare il proprio giardino:

– È fondamentale pensarsi come una squadra. Non importa se la diagnosi di infertilità è prettamente maschile o femminile: l’infertilità è un problema di coppia. I problemi vanno affrontati in due, lavorando insieme e trovando modi per condividere le reciproche responsabilità riguardo al trattamento. E’ molto importante evitare di puntare il dito perché nel gioco della non esiste vincitore.

– Pianificare una “pausa”. Dal momento che affrontare l’infertilità può sembrare un lavoro a tempo pieno, è importante che la coppia si conceda una pausa prendendosi consapevolmente del tempo l’uno per l’altra. Crearsi delle abitudini che prevedano svago e distrazione nella coppia, progettare una vacanza tra un trattamento e l’altro genera positività, permette di guardare avanti e pianificare “qualcosa” che sia sotto il proprio controllo.

– Creare una rete di supporto. Le coppie hanno spesso l’aspettativa inconscia che il partner sarà in grado di prendersi cura di tutti i propri bisogni emotivi. Questo è un compito molto difficile durante un percorso di fecondazione assistita oltre ad essere una richiesta impossibile da soddisfare in qualsiasi relazione. L’infertilità può generare isolamento e creare un senso di pressione reciproca all’interno della coppia . Il sostegno degli altri può rinforzare indirettamente la relazioni stessa , specialmente durante i periodi di forte stress. Le amicizie personali e quelle di coppia andrebbero incoraggiate, cercando di trovare un equilibrio nelle relazioni sociali sia dentro che fuori dal mondo dell’infertilità

– Può accadere che la coppia affronti momenti di forte stress adottando modalità totalmente diverse. Imparare ad accettare le differenze nel modo in cui ciascuno dei due gestisce e affronta i propri sentimenti può ridurre i conflitti. Come molte cose nella vita la coppia vivrà alcune fasi del percorso in modo totalmente diverso. Tuttavia, diverso non significa migliore o peggiore; significa solo non nello stesso modo.

– Comunicare gli aspetti positivi. Tendiamo spesso a comunicare all’altro più i nostri sentimenti negativi che non quelli positivi, enfatizzando ciò che non va e che vorremmo fosse modificato. Ma i cambiamenti nel comportamento di una persona hanno più possibilità di verificarsi con un rinforzo positivo che non negativo. Altro aspetto fondamentale è provare a mantenere il senso dell’umorismo. Anche quando le cose sembrano essere troppo difficili, essere in grado di trovare qualcosa di divertente sulla situazione aiuta ad alleviare la tensione e a vivere almeno alcune fasi del percorso con più leggerezza.


Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *


B-WOMAN Srl

Via dei Monti Parioli 6, 00197 Roma
PI e CF 14999761001
Pec: b-womansrl@legalmail.it
Mail: info@b-woman.it
www.b-woman.it

Tel: 06/92599080
Tel: 06/92599081
Mob: 393-9259908

Orari

 Lun 09.30 – 18:30
 Mar 09.30 – 18:30
 Mer 09.30 – 18:30
 Gio 09.30 – 18:30
 Ven 09.30 – 13:30
 Sab – Dom Chiuso

Lavora con noi

B-woman cerca nuove figure professionali da inserire nel proprio team su ROMA – MILANO – TORINO

Inviare il proprio CV alla mail
collaboratori@b-woman.it

Copyright B-Woman 2022. All rights reserved.