Lo “Sleep Coach”: per aiutare i genitori che hanno problemi relativi al sonno dei propri figli

Sleep-Coach-1200x1200.jpg

Lo “Sleep Coach”: per aiutare i genitori che hanno problemi relativi al sonno dei propri figli

Sono sempre più numerosi i genitori che cercano risposte e soluzioni per risvegli notturni frequenti o difficoltà dei propri bambini ad addormentarsi la sera.

Che cos’è lo “Sleep Coach”?

“Sleep Coach” in Italiano significa letteralmente “Allenatore del Sonno”. Si tratta quindi di una figura che fornisce consulenze alle famiglie che hanno problemi relativi al sonno dei propri figli.  Sono sempre più numerosi i genitori che cercano risposte e soluzioni per risvegli notturni frequenti o difficoltà ad addormentarsi la sera. I problemi di sonno sono i più evidenti e “disturbanti” fra quelli che possono emergere nella gestione dei primi anni di vita dei bambini. Il contesto esterno   spesso  non aiuta e accade cosi  che i neo-genitori si trovino ad affrontare da soli e senza un adeguato supporto i primi tempi dopo la nascita  con l’aggiunta  della complessa gestione del rientro al lavoro di entrambi. In questa situazione, la deprivazione di sonno notturno può mettere a dura prova la salute psicofisica della coppia  e condizionarne il rapporto.

Ogni genitore in realtà  può essere in grado di riconoscere cosa è meglio per il proprio bambino anche in relazione al sonno, ma quello di cui potrebbe avere bisogno è un sostegno specializzato e mirato per acquisire fiducia e far emergere le proprie competenze.

Lo sleep coach  sostiene le famiglie con dei piani informativi e individuali, riuscendo così a risolvere i problemi legati al sonno dei bambini. Con ogni famiglia viene  applicato un metodo specifico che   varia al variare dell’età del bambino, ma anche di tanti altri fattori individuali, relazionali e di contesto fondamentali per inquadrare il “problema”.

Piano personalizzato sia per i neonati che per i bambini

Il piano personalizzato è rivolto sia  ai neonati, in cui  non potendo ancora parlare di problemi di sonno, assumerà  uno scopo prevalentemente preventivo, sia ai bambini più grandi che non hanno mai dormito in modo continuativo neppure per poche ore di fila.

Obiettivi raggiungibili

Gli obiettivi raggiungibili saranno:

  • saper distinguere un problema di sonno da una regressione temporanea;
  • individuare le principali cause che contribuiscono a determinarlo
  • comprendere quali accorgimenti utilizzare per  affrontare e gestire il problema
  • analizzare eventuali ulteriori problemi che possono essere connessi al problema del sonno
  • rendere il bambino più autonomo nell’addormentarsi e nel riaddormentarsi
  • capire come comportarsi di fronte ad eventuali problemi di sonno (parasonnie, sonniloqui, terrori notturni) che possono comparire nella fascia di età 2-6.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *


B-WOMAN Srl

Via dei Monti Parioli 6, 00197 Roma
PI e CF 14999761001
Pec: b-womansrl@legalmail.it
Mail: info@b-woman.it
www.b-woman.it

Tel: 06/92599080
Tel: 06/92599081
Mob: 393-9259908

Orari

Lun 09.30 – 18:00
Mar 09.30 – 19:00
Mer 09.30 – 19:00
Gio 09.30 – 19:00
Ven 09.30 – 18:00
Sab – Dom Chiuso

Seguici anche su Facebook!

Copyright by B-Woman 2019. All rights reserved.