Che tipo di alimentazione prediligere quando si cerca una gravidanza?

Schermata-2021-01-30-alle-18.33.25-1200x669.png

Quando si cerca una gravidanza – ci spiega Gemma Fabozzi, embriologa clinica e nutrizionista del centro B-Woman – bisogna porre attenzione all’alimentazione. “Infatti gli ultimi studi presenti in letteratura ci dimostrano quanto l’alimentazione svolga un ruolo chiave per la capacità riproduttiva sia dell’uomo che della donna”.

Quali sono gli accorgimenti utili che una donna può avere nel momento in cui  ricerca una gravidanza?

“Prima di tutto è molto importante gestire il carico glicemico dei pasti. Quello che è stato visto, dagli ultimi studi pubblicati, è che sia un eccesso di zuccheri ma anche troppi pochi zuccheri possono influire negativamente sulla fertilità. Quello che dobbiamo fare, è cercare di comporre i nostri pasti in modo intelligente, in modo tale che siano presenti gli zuccheri ma non ne sia presente più di uno. Un esempio pratico: nel momento in cui noi mangiamo, cerchiamo nello stesso pasto cerchiamo di non mangiare della pasta, del pane e della frutta, perchè, anche se di tipo diverso, si tratta sempre di zuccheri che noi stiamo mangiando in quel momento. Quindi cercare di prediligere, per esempio, o il pane o la frutta, mentre se si vuole prediligere la pasta evitare pane e frutta. Un altro accorgimento molto utile è quello di utilizzare i grassi e non demonizzarli. L’importante saperli sceglierli. I grassi più importanti che si possono utilizzare durante la ricerca di una gravidanza, sono quelli ricchi di OMEGA 3 perchè sono degli antinfiammatori e sono utilissimi per andare ad aiutarci a formare le membrane cellulari delle cellule degli ovociti e dei gameti che servono per la riproduzione e poi anche come precursori degli ormoni steroidei che servono a mantenere la periodicità del ciclo mestruale. Quindi non è vero che i grassi vanno eliminati dall’alimentazione, perchè, anzi, eliminando i grassi noi avremo meno sazietà e andremo a consumare più zuccheri durante la giornata. Dunque utilizzarli ma saperli scegliere nel modo giusto”.

Quali possono essere dei grassi da inserire nella nostra alimentazione?

“I grassi buoni da inserire nella nostra alimentazione possono essere: l’avocado o l’olio extra vergine d’oliva che, prima di essere un alimento è uno dei più potenti antinfiammatori naturali che abbiamo. Infine dovremo cercare di porre molta attenzione ai nostri organi, soprattutto al fegato perchè è l’organo che effettua tutta una serie di reazioni di detossificazione all’interno del nostro organismo, ma anche soprattutto di coniugazione attivazione degli ormoni. Quindi è molto importante cercare di avere un’alimentazione che presti attenzzione alla funzionalità del fegato, evitando tutto ciò che ne rallenta l’attività come ad esempio formaggi oppure degli eccessi come alcool, fumo, oppure dei lieviti. Prediligiamo, invece, dei cibi amici del fegato come carciofi, i cardi ma soprattutto della verdura cruda perchè aiuta molto il fegato e lo agevola in tutte le sue funzioni.

 

 


Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *


B-WOMAN Srl

Via dei Monti Parioli 6, 00197 Roma
PI e CF 14999761001
Pec: b-womansrl@legalmail.it
Mail: info@b-woman.it
www.b-woman.it

Tel: 06/92599080
Tel: 06/92599081
Mob: 393-9259908

Orari

 Lun 09.30 – 18:30
 Mar 09.30 – 18:30
 Mer 09.30 – 18:30
 Gio 09.30 – 18:30
 Ven 09.30 – 13:30
 Sab – Dom Chiuso

Lavora con noi

B-woman cerca nuove figure professionali da inserire nel proprio team su ROMA – MILANO – TORINO

Inviare il proprio CV alla mail
collaboratori@b-woman.it

Copyright B-Woman 2022. All rights reserved.